Fai crescere il tuo business online.

Evita questi errori SEO di nicchia per conquistare più clienti locali

Potenzia il tuo SEO

Evita 5 errori SEO di nicchia

Cominciamo esaminando gli errori più comuni da evitare quando si esegue una campagna SEO per mercati di nicchia.

  1. Non fare ricerche per parole chiave.
  2. Distribuzione errata delle parole chiave sulle pagine.
  3. Contenuto scritto male.
  4. Cattive pratiche di costruzione di collegamenti.
  5. Ignorando i database per le imprese locali.

Assicurati di fare la nicchia SEO nel modo giusto e di posizionarti più in alto nei motori di ricerca evitando questi sei errori di nicchia.

1. Non fare ricerche per parole chiave

La semantica correttamente selezionata è la chiave del successo della vendita online. Evita parole chiave comuni ad alta frequenza, come ad esempio “avvocato”. Le query che utilizzano parole chiave comuni sono altamente competitive e dovrai dedicare molto tempo, denaro e sforzi per raggiungere posizioni elevate da esse.

Questo può essere molto dispendioso in termini di energia e rischioso, senza alcuna garanzia che i tuoi sforzi attireranno potenziali clienti sul tuo sito.

Prova invece a utilizzare parole chiave di micro-nicchia a media e bassa frequenza. Se fornisci servizi locali, usa parole chiave che indicano la tua posizione, ad esempio “avvocato divorzista di New York” o “trova un avvocato divorzista a New York”.

Analizzare a fondo la concorrenza parole chiave per scoprire quali query di ricerca portano loro la maggior parte del traffico è raccomandato dagli esperti di marketing digitale.

Il monitoraggio delle tendenze di nicchia è particolarmente importante per le aziende locali che lottano per la superiorità in un ecosistema chiuso. Dovresti conoscere le regole interne per costruire il buon nome del tuo marchio e rimanere sempre un passo avanti.

Correlati: Come eseguire ricerche di parole chiave SEO per indirizzare il traffico al tuo sito Web

2. Distribuzione errata delle parole chiave sulle pagine

Dopo aver impostato le parole chiave, è necessario distribuire correttamente tali parole chiave.

Quando raccogli le query, assicurati di controllare le intenzioni dell’utente. Per fare ciò, inserisci una query nella barra di ricerca e studia attentamente i risultati.

Inoltre, controlla se la parola chiave è commerciale o informativa:

  • Se la query richiama cataloghi e pagine commerciali con descrizioni di servizi e prodotti tra i risultati della ricerca, la parola chiave è commerciale e deve essere utilizzata nelle pagine commerciali.
  • Se la tua ricerca riporta articoli informativi, incorpora parole chiave con contenuti informativi simili.

Le query selezionate devono essere basate sui tuoi obiettivi e sulle preferenze del tuo pubblico di destinazione.

Una volta stabilita la semantica, raggruppa le parole chiave in base all’argomento.

Nicchia SEO MartellettoUtilizzando l’esempio dei nostri servizi legali, le parole chiave associate agli avvocati divorzisti dovrebbero essere inserite in un gruppo, mentre le parole chiave associate ai casi DUI dovrebbero essere inserite in un altro.

Una volta formati i gruppi, inizia a posizionare le parole chiave nelle pagine del tuo sito Web.

Alcune persone commettono l’errore di provare a posizionare tutte le loro parole chiave su una singola pagina, pensando che la pagina verrà quindi classificata per tutte le query.

Le pagine di destinazione vengono spesso utilizzate per promuovere più gruppi di parole chiave. Tuttavia, questo approccio porta spesso a un posizionamento più scarso su tutte le parole chiave, quindi è meglio creare una singola pagina per ciascun gruppo di query.

Se hai gruppi di query correlati, ad esempio “avvocato di famiglia” e “avvocato divorzista” e non sei sicuro di posizionarli su una singola pagina o di creare una pagina separata per ciascun gruppo, analizza i risultati della tua ricerca per aiutarti a decidere.

Correlati: 10 modi per migliorare il ranking delle parole chiave di Google

3. Contenuto scritto male

Esistono due estremi del SEO: ottimizzazione eccessiva e ottimizzazione insufficiente.

Cerca di trovare un mezzo felice quando scrivi contenuti per il tuo sito di nicchia usando le parole chiave con moderazione.

I tuoi contenuti dovrebbero anche essere unici, di alta qualità, offrire valore e mostrare i vantaggi della tua azienda.

Prendi in considerazione di lanciare a blog di marca per stabilire la fiducia con il tuo pubblico target e creare una comunità di persone affini attorno alla tua azienda.

Non collocare goffamente parole chiave. Dovrebbero essere pertinenti all’argomento della pagina e organicamente intrecciati nel contenuto.

Aggiungi parole chiave a titoli e intestazioni e includile nel corpo dei tuoi articoli e nelle descrizioni dei prodotti.

Durante la verifica dei risultati di ricerca, puoi analizzare l’utilizzo da parte dei tuoi concorrenti di una determinata parola chiave, per avere un’idea delle migliori lunghezze di testo e conteggi delle parole chiave. Scegli una lunghezza media e conta per le tue parole chiave.

Nota dell’editore: Non posizionarsi in alto nei motori di ricerca? Lascia che gli esperti SEO di AzHost aiutino la tua attività a essere trovata.

4. Cattive pratiche di costruzione dei collegamenti

Ricerca Google è un sistema in continua evoluzione. Potresti riuscire a ingannarlo una volta, ma Google non ci vorrà molto a scoprire le tue pratiche losche e trovare modi per scoraggiarle.

Ad esempio, gli algoritmi Penguin e Panda sono stati creati per controllare gli abusi da parte dei proprietari di siti Web che utilizzavano determinate tecniche di creazione di collegamenti per tentare di aggirare il sistema.

I motori di ricerca e i costruttori di link sono sempre bloccati in una lotta in corso. Non appena Google presenta una nuova misura di controllo, gli esperti di marketing digitale inventano nuovi trucchi sofisticati per aggirare il problema.

È importante monitorare costantemente i cambiamenti negli algoritmi dei motori di ricerca e sfruttare le strategie di backlink che rimangono conformi agli algoritmi per evitare problemi con Google.

SEO di nicchia Google sul computer portatile

Per evitare di essere penalizzato per collegamenti innaturali e auto-promozionali, evitare le seguenti pratiche dannose:

  • Utilizzo di software che incorpora automaticamente i collegamenti nei tuoi contenuti.
  • Inserire troppi collegamenti in un singolo post.
  • Commenti auto-promozionali innaturali come “Questo marchio è il migliore. Segui il link e controlla il loro catalogo. “
  • Fare commenti che non corrispondono all’argomento. Diciamo che un utente del forum chiede quanto tempo ci vuole per ricaricare una batteria dell’auto. Invece di rispondere alla domanda, un generatore di link negligente potrebbe pubblicare un invito all’azione del tipo, “Acquista una batteria per auto qui!”
  • Creazione di profili mal formattati. Un profilo privo di foto e biografia potrebbe essere una bandiera rossa per gli amministratori del forum, che potrebbero pensare che tu abbia creato il tuo account esclusivamente a fini pubblicitari.
  • Incorporamento di collegamenti a pagine promozionali. Se desideri attirare traffico sul tuo sito Web, è meglio utilizzare collegamenti agli articoli del tuo blog e case study piuttosto che cataloghi e descrizioni dei prodotti.
  • Utilizzo del testo di ancoraggio basato esclusivamente su parole chiave. Google tratta questo approccio come puro SEO. Se decidi di nascondere un link sotto la parola chiave “avvocato di famiglia”, integralo con un paio di parole aggiuntive, ad esempio “avvocato di famiglia nella tua città” o “avvocato di famiglia con risultati positivi”.

Correlati: 12 migliori strumenti SEO per aiutare il tuo sito Web a comparire nei risultati di ricerca

5. Ignorare i database per le imprese locali

Ogni settore ha database online speciali per le imprese locali, come Yelp e TripAdvisor. Le persone li usano per cercare prodotti e servizi nelle vicinanze.

Per migliorare l’esposizione online del tuo marchio, assicurati di creare un profilo aziendale su database locali.

Di norma, i profili devono includere il nome dell’azienda, l’indirizzo fisico (se si dispone di una posizione), l’indirizzo Web, i dati di contatto e altre informazioni pertinenti, a seconda della piattaforma.

I motori di ricerca trattano i database locali come risorse affidabili, quindi la creazione di un profilo su di essi consentirà al tuo sito Web di posizionarsi più in alto.

Avvolgendo

Evitando questi errori SEO di nicchia, puoi assicurarti che il tuo sito Web rimanga in regola con Google e altri motori di ricerca. Spero che questo articolo si riveli utile, ti dia un’idea di SEO per siti di nicchia e ti spinga a creare una campagna di marketing digitale di prim’ordine per la tua attività locale.

CERTIFICATI SSL

SSL
Rendi il tuo sito più sicuro con il certificato SSL

SICUREZZA WEB

Sicurezza Sito Web
Mantieni il tuo sito privo di malware e i tuoi visitatori al sicuro.