Fai crescere il tuo business online.

7 modi per aumentare i tassi di apertura della posta elettronica

Coinvolgi i tuoi iscritti

Devi utilizzare tutti gli strumenti e le tattiche disponibili per indurre le persone a interagire con le tue e-mail.

Quando le persone non aprono la tua email, non leggono la tua email. Ciò significa che non hanno visto i messaggi del tuo marchio, non si sono interessati alle offerte e ai contenuti o non si sono convertiti in clienti attivi.

Come aumentare i tassi di apertura della posta elettronica

Utilizzare questa guida per ottenere suggerimenti e approfondimenti per aumentare le tariffe di apertura delle e-mail per le newsletter e le singole campagne e-mail. Copre:

  • Qual è il tasso di apertura dell’email?
  • Qual è la percentuale di clic dell’email?
  • 7 modi per aumentare i tassi di apertura della posta elettronica.
    • 1. Sviluppa una strategia attorno alle linee tematiche.
    • 2. Considera altri elementi e-mail visibili nella posta in arrivo.
    • 3. Strategica la tua frequenza di email marketing.
    • 4. Coltiva una mailing list impegnata.
    • 5. Crea contenuti e-mail accattivanti.
    • 6. Aumenta la percentuale di clic della tua email.
    • 7. Traccia, analizza e regola.
  • Un cheat sheet per scrivere linee di soggetto migliori
  • Conclusione e prossimi passi.

Scopri come iniziare a coinvolgere il tuo pubblico e far crescere la tua attività scrivendo e-mail che i clienti aprono, leggono e fanno clic.

Che cos’è un tasso di apertura e-mail?

Prima di esaminare i modi per aumentare i tassi di apertura dell’email, parliamo di quali sono i tassi di apertura dell’email marketing.

Una percentuale di apertura e-mail è la percentuale di persone che ricevono la tua e-mail nella loro casella di posta e la aprono.

Tasso di apertura = Email aperte / Email inviate

Se vengono inviate 1.000 e-mail e 250 vengono aperte, la percentuale di apertura è del 25% (25% = 250 / 1.000).

Per ottenere un numero più preciso per il tuo tasso di apertura, dovrai anche tenere conto delle email rimbalzate.

Le e-mail rimbalzate sono e-mail inviate, ma per una serie di motivi non vengono recapitate al destinatario. Sottrai il numero di email rimbalzate dal numero di email inviate per ottenere un numero più preciso.

Tasso di apertura = Email aperte / (Email inviate – Email rimbalzate)

Se vengono inviate 1.000 e-mail, 100 rimbalzate e 250 vengono aperte, la percentuale di apertura è del 27,5% (27,7% = 250 / (1.000 – 100)).

Nella tua formula, potresti anche considerare le e-mail aperte automaticamente, che sono e-mail che sembrano essere aperte da un utente quando sono effettivamente aperte da un software (come la scansione di sicurezza).

È più difficile tenere traccia del fatto che molti strumenti di email marketing non lo monitorano ancora. Ma è qualcosa di cui tenere conto mentre ti immergi profondamente nelle tue tariffe di apertura della posta elettronica.

E-mail Tariffe aperte Dati analitici su tablet

Una volta che sai come monitorare accuratamente la tua percentuale di apertura della posta elettronica, puoi raccogliere dati che mostrano:

  • Quanto sono coinvolti i tuoi iscritti
  • Qual è il momento migliore per inviare e-mail
  • Con quale frequenza devi inviare e-mail
  • Come la tua azienda si confronta con gli altri nel tuo settore

Mentre i tassi di apertura medi dell’email marketing variano in base al settore, dati mostra un tasso di apertura medio in tutti i settori al 24%. Mentre imposti gli obiettivi per i tassi di apertura delle e-mail, tieni presente questo numero, ma osserva anche le tendenze del tuo settore per determinare i parametri di riferimento.

Correlati: Email automation 101 – 5 passaggi per automatizzare l’email marketing

Torna in cima

Qual è la percentuale di clic dell’email?

Quando si parla di percentuali di apertura delle email, è anche importante pensare alle percentuali di clic (CTR) delle email. La percentuale di clic dell’email è la percentuale di persone che ricevono la tua email e fanno clic su un link nell’email.

Percentuale di clic = Email con un clic / Email inviate

Se vengono inviate 1.000 e-mail e 50 e-mail in cui un utente ha fatto clic su un collegamento al suo interno, la percentuale di clic è del 5% (5% = 50 / 1.000).

Per un numero più preciso, considera anche il numero di email rimbalzate.

Percentuale di clic = Email con un clic / (Email inviate – Email rimbalzate)

Se vengono inviate 1.000 e-mail, 100 rimbalzate e 50 hanno portato a un clic, la percentuale di apertura è del 5,5% (5,5% = 50 / (1.000 – 100)).

Conoscere e monitorare la percentuale di clic della posta elettronica consente di vedere:

  • Quanto sono coinvolti i tuoi iscritti
  • Quali tattiche di marketing e messaggistica funzionano meglio per il tuo marchio
  • Come la tua azienda si confronta con gli altri nel tuo settore

Come le percentuali di apertura, le percentuali di clic variano in base al settore. Dati mostra un CTR medio in tutti i settori del 7,43%. Utilizza la tariffa media per il tuo settore per impostare parametri di riferimento anche per questa metrica.

Torna in cima

7 modi per aumentare i tassi di apertura della posta elettronica

Ora che sai quali sono le tariffe di apertura delle email, come calcolarle e perché sono importanti, diamo un’occhiata ad alcuni suggerimenti per aumentare le tariffe di apertura dell’email marketing.

  1. Costruisci una strategia attorno alle tue linee tematiche.
  2. Considera altri elementi di posta elettronica visibili nella posta in arrivo.
  3. Strategica la tua frequenza di email marketing.
  4. Coltiva una mailing list impegnata.
  5. Crea contenuti e-mail accattivanti.
  6. Aumenta la percentuale di clic della tua email.
  7. Traccia, analizza e regola.

Iniziamo.

Torna in cima

1. Sviluppa una strategia attorno alle linee tematiche

Avere un’ottima linea tematica è essenziale per migliorare i tassi di apertura dell’email marketing. Sfortunatamente, non esiste una “formula per la linea del soggetto eccezionale” per garantire che la linea del soggetto oscilli.

Invece, pensa a scrivere una riga dell’oggetto che racconta la tua storia. Dovrebbe essere appropriato per il tuo business e il tuo stile – e, soprattutto, dovrebbe parlare al tuo pubblico.

Considera quanto segue sul tuo pubblico:

  • Loro chi sono?
  • Cosa si aspettano da te?
  • Cosa c’è dentro per loro?
  • Quali parole o frasi possono attirare la loro attenzione?
  • A quali domande potresti rispondere?

La riga dell’oggetto non deve essere super arguta. La chiarezza funziona bene. Basta essere sicuri di raccontare la tua storia. E, ricorda di trascorrere del tempo sulla riga dell’oggetto. Non affrettarti e sviluppa da tre a cinque opzioni prima di scegliere la migliore.

Approfondiremo suggerimenti più specifici sulla creazione di linee tematiche intelligenti più avanti in questo post.

Correlati: Guida per l’email marketing per principianti per le piccole imprese

Torna in cima

2. Considera altri elementi e-mail visibili nella posta in arrivo

Email Apri i tassi di consegna in arrivo

Mentre la riga dell’oggetto è l’elemento più evidente di una nuova e-mail nella posta in arrivo, non è l’unica informazione che puoi vedere.

Le caselle di posta elettronica di solito mostrano anche l’indirizzo e-mail del mittente e una preheader. Una preheader è una stringa di parole che segue la riga dell’oggetto. Appare quando c’è spazio aggiuntivo dopo la riga dell’oggetto principale.

Oltre a questi consigli, ci sono alcuni altri suggerimenti utili per gli elementi essenziali dell’e-mail.

Non utilizzare un indirizzo email “senza risposta”

Questo rende l’e-mail meno personale e importante. Inoltre, è leggermente scoraggiante in quanto implica che la società può inviare e-mail al destinatario, ma il destinatario non può rispondere.

Rimuovi HTML o testo vario dal preheader

Un elemento grafico o un collegamento all’inizio dell’e-mail può riempire il testo del preheader con righe di codice o altro testo disordinato. Metti alla prova la tua e-mail su desktop e dispositivi mobili per assicurarti che il preheader utilizzi un testo in chiaro.

Ottimizza il tuo preheader

Ancora meglio, ottimizza il tuo preheader usando le best practice per l’oggetto per far risaltare ancora di più la tua email.

Torna in cima

3. Strategica la tua frequenza di email marketing

La frequenza con cui invii la tua email potrebbe essere tanto importante quanto ciò che è incluso nell’email quando si tratta di aprire e percentuali di clic.

Le newsletter mensili ottengono CTR più elevati rispetto alle newsletter giornaliere, ma è importante considerare il tuo obiettivo generale. Vuoi massimizzare il tuo tasso di apertura per e-mail? O al mese?

L’invio più frequente potrebbe generare più clic cumulativi al mese anche se il CTR per e-mail è leggermente inferiore.

Trovare la giusta frequenza richiederà un po ‘di sperimentazione. Lascia che le statistiche delle tue newsletter via e-mail guidino la strada.

Torna in cima

4. Coltiva una mailing list impegnata

È più probabile che tu ottenga un alto tasso di apertura e di click-through con un elenco di email coinvolto. I contatti aggiunti di recente sono spesso più coinvolti.

Continua a creare un elenco di contatti recenti che hanno acquistato qualcosa da te o hanno chiesto di essere tenuto aggiornato sulla tua attività o organizzazione. Un pubblico più piccolo e pronto per l’ascolto è sempre preferibile a un elenco di e-mail gonfio.

Torna in cima

5. Crea contenuti e-mail accattivanti

Se vuoi che più persone aprano la tua e-mail, dai loro qualcosa in attesa. Crea una newsletter via email che non vedono l’ora di ricevere.

L’aggiunta di contenuti accattivanti alla tua e-mail non solo aumenta le percentuali di clic, ma lascia anche i lettori desiderare di più. Quando i lettori vogliono di più dal tuo marchio, saranno più propensi a cercare e aprire le tue e-mail. Per creare e-mail più coinvolgenti:

Segmenta la tua lista

Crea segmenti di clienti nel tuo elenco in base a ciò che i clienti sono interessati e / o al modo in cui hanno interagito con il tuo marchio.

Chiedi al tuo pubblico di segmentare se stesso

Se non sei sicuro di ciò che interessa di più al tuo pubblico, chiediglielo. Usa ciò che scopri per creare segmenti.

Invia e-mail mirate

Crea campagne e-mail mirate che inviano e-mail solo ai destinatari che saranno maggiormente interessati ai tuoi contenuti.

Email Apri tariffe Telefono di lettura donna

Torna in cima

6. Aumenta la percentuale di clic della tua email

L’e-mail marketing di successo richiede tassi di apertura e-mail sani e percentuali di clic. Quindi, concentrati anche sulla creazione di contenuti e-mail che spingano gli utenti a fare clic.

Lascia qualcosa a desiderare.

Le newsletter via email con percentuali di clic elevate non regalano la fattoria. Scrivi brevi e semplici newsletter che conducono le persone a contenuti di valore sul tuo sito Web, blog o negozio di e-commerce. Offri loro un incentivo a fare clic. I possibili incentivi includono:

  • Notizie complete altrove. Molte newsletter e-mail di successo sono e-mail molto brevi che annunciano che le notizie complete, i risultati, il catalogo o il grafico sono ora disponibili.
  • Offerta limitata. Se vuoi che le persone intervengano, dai loro una scadenza.
  • Risultati del concorso. Se partecipi a un concorso, pubblica i risultati ovunque desideri che i tuoi contatti si affollino, possibilmente su un articolo in vendita o su una succosa informazione sul tuo sito web. Quindi, invia una newsletter e-mail in cui i partecipanti al concorso possono fare clic.

Inoltre, considera di mettere le informazioni più importanti nella parte superiore della tua e-mail. Più spesso, il contenuto principale ottiene la massima attenzione.

Mentre componi una newsletter via e-mail, considera il tuo obiettivo principale: cosa vuoi che faccia il tuo pubblico? Quindi posiziona il tuo invito all’azione in alto.

Dovresti anche usare il video nelle tue e-mail per stimolare il coinvolgimento. Mentre i codici brevi universali per l’incorporamento di video in un’email non funzionano ancora, puoi aggiungere un’immagine .jpg del video collegata all’URL del video ospitato.

L’aggiunta di video in questo modo può rendere i tuoi contenuti molto cliccabili. È un’alternativa alle immagini standard e statiche ed è qualcosa che spinge i lettori a voler fare clic per visualizzare di più.

Torna in cima

7. Traccia, analizza e regola

Non puoi aumentare i tassi di apertura delle email se non stai monitorando i risultati. Se non sai cosa hai fatto in passato, non puoi confrontare i tuoi risultati attuali o adattarti per il futuro.

Configurare un sistema per tenere traccia delle percentuali di apertura e di clic su tutte le e-mail inviate e tornare regolarmente a questi numeri.

Cerca modelli di cosa ha funzionato e cosa no e usa ciò che impari per dare forma alle future campagne di email marketing.

Torna in cima

Un cheat sheet per linee di soggetto migliori

In precedenza in questo post, abbiamo parlato dell’importanza delle righe dell’oggetto per aumentare le percentuali di apertura delle e-mail. Le righe dell’oggetto sono spesso il fattore principale che determina se qualcuno apre la tua e-mail.

Quindi, approfondiamo un po ‘più a fondo le migliori pratiche e i suggerimenti che possono far risaltare i tuoi oggetti email.

Utilizza la personalizzazione

Attira l’attenzione nel mare di altre linee dell’oggetto aggiungendo il nome del destinatario alla riga dell’oggetto. Inoltre, usa la personalizzazione per richiamare la città o l’industria del destinatario, un prodotto che ha acquistato di recente o altri dettagli su di esso.

Correlati: come utilizzare la personalizzazione per aumentare le vendite

Guida FOMO

Gioca nella FOMO o nel timore di perdere l’occasione di incoraggiare i lettori ad aprire la tua email.

Usa il soggetto per far sentire i lettori come se perdessero qualcosa non aprendosi. Mostra le offerte sensibili al tempo nella riga dell’oggetto e fai sapere ai lettori cosa si perderebbero non agendo rapidamente.

Pique curiosità

Stuzzica i lettori dando loro metà di una storia, un’offerta o idea. Lasciali desiderare di più per spingerli ad aprire l’e-mail completa. Implica che c’è un’attesa segreta. Usa una mezza frase come riga dell’oggetto, aggiungi un’ellisse e taglia la frase.

Usa la formattazione che disegna negli occhi

Email Open Rates Man Covering Face

Uno studio di Worldata trovato che la formattazione della posta elettronica ha funzionato bene quando:

  • Utilizza tutto il capitale maiuscolo (“10 modi per risparmiare alla settimana di Kate Couture” invece di “10 modi per risparmiare alla settimana di Kate”)
  • Inizia con un numero
  • Include parentesi o parentesi

Usa parole che attirino l’attenzione

Worldata ha anche scansionato migliaia di e-mail e ha scoperto che le e-mail di maggior successo spesso includono le seguenti parole nelle righe dell’oggetto.

  • Invito
  • Segreto
  • Riservato
  • Wow / Whoa
  • Mi manchi
  • Gratuito
  • Limitato
  • Esclusivo
  • Domani
  • Oggi
  • Ultima possibilità
  • Scade
  • Giorni rimasti
  • Da non perdere
  • Per te

Vale la pena notare che un tempo i filtri e-mail erano molto sensibili alle parole o alle frasi che ritenevano essere spam.

Ad esempio, gli esperti di marketing avevano paura di usare la parola “gratis” perché credevano che avrebbe attivato i filtri antispam. Ma ora i filtri email sono più sofisticati e spesso non attivano avvisi di spam con parole singole.

Vale anche la pena notare che come la maggior parte delle tattiche di marketing digitale, nulla rimane lo stesso per sempre.

Prova sempre parole e argomenti diversi per vedere cosa funziona per il tuo marchio e come i risultati cambiano nel tempo.

Torna in cima

Aumenta i tassi di apertura dell’email marketing

Ora puoi smettere di perdere tempo a creare e-mail perfettamente scritte e progettate che nessuno apre, tanto meno legge. Usa i suggerimenti e le strategie in questo post per aumentare i tassi di apertura delle email e iniziare a coinvolgere meglio il tuo pubblico e vendere ai tuoi clienti.

Se hai bisogno di aiuto per rendere operativa la tua strategia di email marketing e iniziare a monitorare le percentuali di apertura e di click, controlla AzHost Email Marketing.

Con AzHost Email Marketing, puoi vedere il rendimento delle tue campagne e-mail, nonché creare i tuoi contenuti con una varietà di modelli, gestire i tuoi contatti e persino creare moduli di iscrizione per il tuo elenco. Ulteriori informazioni su AzHost Email Marketing oggi.

CERTIFICATI SSL

SSL
Rendi il tuo sito più sicuro con il certificato SSL

SICUREZZA WEB

Sicurezza Sito Web
Mantieni il tuo sito privo di malware e i tuoi visitatori al sicuro.