Fai crescere il tuo business online.

Wireframe: cos’è e perché è utile crearlo per il tuo sito

Crea un progetto efficace

Suggerimento da professionisti: Un ottimo modo per cominciare a pensare al wireframe del tuo sito è acquisire dimestichezza con gli elementi organizzativi e architettonici comuni nei temi WordPress. Sapere cos’è possibile fare con il design di WordPress stimolerà la tua creatività e ti aiuterà a immaginare quale sarà la struttura del design del tuo sito.

Wireframe: cos’è e perché è utile crearlo per il tuo sito?

Tra gli obiettivi della creazione del wireframe ci sono:

  • Individuare il modo in cui le informazioni saranno presentate ai visitatori del sito.
  • Determinare la priorità e l’importanza dei diversi elementi del sito.
  • Capire le funzionalità e le caratteristiche che avrà il sito.

Ovviamente il processo richiede molto di più di quanto spiegato e a tal fine ti consigliamo di dare un’occhiata ad alcuni esempi di wireframe di siti web per avere il quadro generale di come funzioni tutto. Tuttavia, l’aspetto più importante nella fase di creazione del wireframe è decidere cosa conterrà il sito e come sarà composto.

Ogni aspetto del sito dovrebbe avere uno scopo

Tramite la creazione del wireframe di un sito puoi decidere in che modo il tuo sito, le tue visualizzazioni e i tuoi obiettivi generali funzioneranno insieme.

Inoltre, creare un wireframe offre molti altri benefici. Il processo di creazione del wireframe di un sito web ti aiuta a determinare l’importanza delle diverse funzioni del sito, ti fa visualizzare l’impostazione iniziale del sito e ti dà una struttura all’interno della quale puoi esplorare diverse opzioni per il layout.

Molti sviluppatori apprezzano anche la natura rapida e ripetitiva della creazione di wireframe.

Inoltre, il wireframe di un sito web ti può aiutare a individuare lo scopo del tuo progetto.

Avere un wireframe accurato ti può anche aiutare a riprendere le fila di un vecchio progetto su cui hai lavorato in passato, una circostanza tutt’altro che insolita. Immagina di non aver lavorato a un progetto per alcuni mesi e che ti si chieda di aggiornarlo. Riprendendo il tuo wireframe e usandolo come riferimento per il sito attivo del cliente avrai la tabella di marcia per procedere.

Come cominciare a mettere insieme i pezzi del tuo sito

Per cominciare, lascia che ti dia qualche consiglio cruciale.

Ti conviene programmare la creazione del wireframe per un momento successivo alla fase pre-pianificazione, dopo che avrai parlato con il tuo cliente (o con te stesso!) degli obiettivi del sito web.

Quei piani e obiettivi orienteranno il tuo approccio per l’intero progetto e dovrebbero sicuramente guidarti nel processo di creazione del wireframe.

Se non ce l’hai già, a questo punto dovresti anche sviluppare un flusso di design e sviluppo personale. Potrebbe anche essere un compito relativamente semplice, basta che comprenda tutti i passaggi principali.

L’ultima fase sarà la codificazione effettiva del sito e la prima fase potrebbe prevedere un wireframe. Tuttavia, di solito si comincia da una bozza e si passa alla creazione del wireframe da quello. Il modo in cui adatterai questo processo è soggettivo e dipende da quello che ti serve per completare il lavoro in maniera efficiente.

Come puoi immaginare, visto che si tratta di una componente così importante del design e del processo di sviluppo, ci sono diversi tool per la creazione del wireframe a tua disposizione. Balsamiq è uno dei più utilizzati, insieme ad Adobe XD.

Da qui, puoi cominciare a creare le caselle per il design del tuo sito nel wireframe del sito web e successivamente compilare la gerarchia delle informazioni usando il testo. Colorare il wireframe del tuo sito in scala di grigio per evidenziare l’impatto visivo di ciascun elemento è un’altra buona idea.

Alcuni designer si spingono persino a creare wireframe ad alta definizione usando i caratteri e i colori del marchio del cliente. Tuttavia, questo non è un aspetto necessario. La sua utilità per te dipende dal flusso di lavoro che hai sviluppato all’inizio del processo.

Un wireframe a bassa definizione per un sito web è più facilmente approcciabile.

In alcuni casi, un wireframe a bassa definizione per un sito web è più utile in questa fase del processo, perché un modello ad alta definizione potrebbe dare l’impressione che alcune decisioni sul design siano già state prese, mentre non è sempre così. Un wireframe a bassa definizione per un sito web è più alla mano ed è spesso uno strumento migliore per esplorare le varie azioni invece che per comunicare decisioni.

Il wireframe del tuo sito web è il tuo progetto 

Se sei un designer o aspiri a diventarlo, è probabile che sappia già cosa vuol dire creare il wireframe di un sito. Creare il wireframe è un’ottima soluzione anche per gli sviluppatori.

Il design di un sito web vincente è guidato dal focus e il wireframe di un sito può dare al tuo progetto proprio quello. È un punto di riferimento preziosissimo e vedrai anche come aiuta i tuoi clienti a visualizzare meglio i loro siti. In altre parole, scoprirai che un wireframe è l’ossatura che tiene insieme l’intero progetto.

Nota del redattore: Costruisci e gestisci già siti WordPress per dei clienti? Allora da’ un’occhiata a AzHost Pro, un assortimento di tool gratuiti per aiutare sviluppatori e designer a gestire i loro siti e i loro clienti.

CERTIFICATI SSL

SSL
Rendi il tuo sito più sicuro con il certificato SSL

SICUREZZA WEB

Sicurezza Sito Web
Mantieni il tuo sito privo di malware e i tuoi visitatori al sicuro.