Fai crescere il tuo business online.

Come lanciare un sito Web: prepararsi per il successo

Pianificare in anticipo

I siti Web sono un vantaggio. Sono come un dipendente che non dorme mai. Puoi utilizzare un sito Web per promuovere la tua attività a nuovi clienti. È possibile utilizzare un sito Web per fornire supporto ai clienti esistenti. E puoi persino utilizzare un sito Web per aiutare il tuo personale a svolgere il proprio lavoro fungendo da risorsa centralizzata di informazioni. E soprattutto? Il tuo sito web appartiene a te. Stai investendo il tuo tempo e la tua energia nello sviluppo di un bene di tua proprietà. Quindi, se ti sei mai chiesto come avviare un sito Web, continua a leggere.

Nonostante tutti questi vantaggi, oltre la metà delle aziende molto piccole in tutto il mondo non ha un sito web. E questo è un peccato, perché il ROI di avere un sito Web può essere enorme.

Ciao! Sono Andy McIlwain. Ho trascorso l’ultimo decennio ad aiutare le piccole imprese con il Web. Ho lavorato internamente, in agenzie, come libero professionista e come tutor. In questi giorni, sono orgoglioso di lavorare in AzHost, dove abbiamo il privilegio di aiutare milioni di aziende in tutto il mondo a imparare come lanciare un sito Web.

Attraverso tutte queste esperienze, la più grande sfida che vedo le persone affrontare, ancora e ancora, è la lotta per iniziare. Come mi disse una volta un caro amico, “Non so cosa non so”. Conoscono la loro attività, ma la loro attività non sta costruendo siti Web.

Quindi, in questo modulo di padronanza di Mompreneurs, sto condividendo tutto ciò che conosco. Non sto dicendo che questo è l’approccio migliore, ma è l’approccio che ho sviluppato negli ultimi 10 anni. Ha funzionato per me, e spero funzionerà anche per te.

Come avviare un sito Web in 7 passaggi

Puoi perdere un sacco di tempo cercando di “ala” aprendo un costruttore di siti Web e capendo le cose mentre procedi. Ciò non significa che la sperimentazione sia negativa. Adoro sperimentare! Ma avere un senso generale dell’orientamento, un’idea generale di ciò che deve essere fatto, ti aiuterà a lavorare in modo più efficiente. Ecco perché ho messo insieme un video e una cartella di lavoro in base ai passaggi che condivido qui.

  1. Registra il tuo dominio.

  2. Scegli un provider di posta elettronica.

  3. Seleziona una piattaforma per il tuo sito.

  4. Pianifica le tue pagine.

  5. Costruisci il tuo sito.

  6. Aggiungi interazione con i moduli.

  7. Installa Google Analytics.

Non lasciare che questo elenco ti spaventi – quando si tratta di imparare a lanciare un sito Web, abbiamo gli strumenti e le risorse per aiutarti a rendere operativa la tua attività online. Pronto? Diamoci dentro.

1. Registra il tuo dominio

Prima di creare un sito Web o impostare un indirizzo email professionale, dovrai registrare un nome di dominio.

Un nome di dominio è l’unica cosa che rimane con la tua attività, non importa quanto tu cresca o quante volte riprogetti il ​​tuo sito web. Anche se passi da un piano di hosting o piattaforma di un sito Web a un altro, il tuo dominio non cambierà mai.

Ecco perché raccomandiamo agli imprenditori di trattare il proprio nome di dominio come un investimento. Cresce di valore nel tempo. Man mano che Google e altri motori di ricerca indicizzano più contenuti del tuo sito, il valore del dominio aumenta. Man mano che altri siti web si collegano a te, il valore del dominio aumenta.

Fondamentalmente, più a lungo sei in giro e più spesso le persone parlano di te, meglio farai nei motori di ricerca e più probabilità avrai di essere trovato da potenziali nuovi clienti.

Cosa rende un buon nome di dominio?

Semplifica l’ortografia e la digitazione. Trovo che ciò sia particolarmente importante se ti aspetti di inviare persone al tuo sito da eventi di persona come fiere o mercati artistici. In tali situazioni, è più probabile che tu faccia affidamento su biglietti da visita o comunicazione verbale per dire alle persone dove trovarti online. Vuoi rendere il più semplice possibile l’accesso al tuo sito.

Tienilo breve. Un nome di dominio breve è più facile da ricordare, inoltre un nome di dominio breve è esteticamente più piacevole alla vista. Queste sono entrambe importanti considerazioni sul marchio. Immagina come apparirà il tuo dominio quando verrà stampato su biglietti da visita, volantini o merce.

Evita numeri e trattini. Questo colpisce due dei punti trattati sopra. Vuoi evitare confusione quando il dominio è condiviso verbalmente e vuoi creare un’identità di marchio raffinata per la tua attività. Ci sono eccezioni a questo, ovviamente. Se i numeri fanno parte del nome del tuo marchio, ad esempio, dovresti assolutamente includerli nel tuo nome di dominio.

Utilizzare il TLD appropriato. TLD è l’acronimo di Top Level Domain. È l’estensione del dominio – il suffisso – alla fine di un nome di dominio, come .com, .org, .net e così via. In generale, .com è il più popolare per i siti Web aziendali, mentre .org è popolare per le organizzazioni non profit e .ca è popolare per le aziende canadesi.

Nota dell’editore: Desideri suggerimenti rapidi per scegliere un nome di dominio che scuote? Consulta questo articolo per ulteriori consigli sulla selezione di un dominio che funziona.

E se hai un sacco di domini?

Non è insolito per i proprietari di attività commerciali registrare una serie di varianti di un nome di dominio. Questo include spesso:

  • Estensioni diverse (.com, .net, .org, ecc.)
  • Ortografia alternativa del marchio
  • Domini con targeting per parole chiave rilevanti per l’azienda

Indipendentemente dal numero di domini registrati, ricorda che un sito Web dovrebbe avere un solo dominio primario. Se hai registrato un sacco di altri domini, dovresti indirizzare tali domini verso il dominio principale che stai utilizzando per il tuo sito web.

Ad esempio, supponiamo di avere un sito Web per Debbie’s Fine Foods. Debbie ha il dominio DebbieFineFoods.com, DebbieFineFoods.ca e DebbieFineFoods.biz. Debbie costruirà il suo sito web DebbieFineFoods.com. Si prepara DebbieFineFoods.ca e DebbieFineFoods.biz in modo che reindirizzino a DebbieFineFoods.com.

Oggetto di azione: Registra un nome di dominio che sia breve, facile da pronunciare e facile da ricordare. Evitare l’uso di numeri e trattini e utilizzare l’estensione TLD appropriata.

Vai avanti, cerca un nome di dominio per la tua attività.

2. Scegli un provider di posta elettronica

Come avviare un'e-mail del sito WebUna volta che hai il tuo nome di dominio, il passo successivo è scegliere un provider di posta elettronica. Forse ti starai chiedendo perché sto raccomandando di passare all’e-mail in questo come avviare un’esercitazione sul sito Web, ma ecco il punto: puoi iniziare a utilizzare subito un indirizzo email professionale. Ci vuole meno tempo per la configurazione di un sito Web ed è qualcosa che puoi mettere su biglietti da visita, volantini, segnaletica e così via molto prima che il tuo sito Web sia pronto per essere utilizzato.

Perché hai bisogno di un indirizzo email aziendale?

Il primo motivo è quello di separare la tua corrispondenza personale e professionale. È necessario conservare le e-mail aziendali per scopi di archiviazione. Le tue email personali non dovrebbero essere coinvolte in questo.

Il secondo motivo è il marchio professionale. Io rabbrividisco ogni volta che vedo un volantino, un cartello, un involucro di veicolo o altri annunci pubblicitari utilizzando un indirizzo e-mail gratuito @gmail.com, @hotmail.com, ecc. Riduce la percezione del marchio.

Quanto è grave l’azienda se utilizzano un indirizzo email usa e getta?

Il terzo motivo è per il futuro. Se devi impostare ulteriori indirizzi email, che si tratti di nuovi membri dello staff o di casi d’uso specifici (ad es. Contabilità @, vendite @, informazioni @), avrai bisogno di indirizzi email aziendali associati al tuo nome di dominio.

Oggigiorno l’email aziendale è molto più di una semplice email.

Le soluzioni di posta elettronica aziendale, come quelle disponibili in Microsoft Office 365, sono raggruppate come parte di una più ampia suite di strumenti pensati per la produttività aziendale. Quindi non stai solo ottenendo un account e-mail, ma stai anche ottenendo archiviazione di file, calendari, gestione dei contatti, gestione dei progetti e una serie di altri strumenti che possono crescere con la tua attività.

Suggerimento professionale: Dai un’occhiata a questo post per scoprire come gestire la tua casella di posta elettronica con questi suggerimenti e strumenti.

Sebbene ciò possa sembrare eccessivo, ricorda cosa ho detto sulla conservazione dei dati. Desideri conservare i tuoi dati aziendali in un luogo centralizzato e sicuro, separato dai tuoi file personali. È esattamente per questo che è stato progettato un servizio come Office 365.

Oggetto di azione: Iscriviti per e-mail aziendali come Office 365.

3. Seleziona una piattaforma per il tuo sito

Come avviare una piattaforma di siti WebQuando l’e-mail aziendale è pronta per iniziare, il passaggio successivo è iniziare a lavorare sul tuo sito Web. Ma prima di farlo, devi sapere quale piattaforma vuoi usare. Ora, quando parlo della “piattaforma”, mi riferisco al servizio o all’applicazione che utilizzerai per costruire il tuo sito web.

Quando stai solo imparando a lanciare un sito Web, mi piace suggerire uno dei due percorsi: un costruttore di siti Web o WordPress. Ci sono altre opzioni là fuori, ma questi due approcci sono i più comuni e sinceramente penso che sia la scelta giusta per la maggior parte degli imprenditori.

Quindi parliamo di queste due diverse opzioni e di cosa implicano.

Costruttori di siti Web

I costruttori di siti Web sono progettati per essere facili. Sono pensati per le persone che vogliono creare siti Web senza dedicare del tempo alle cose tecniche, come la configurazione di web hosting o il messing con il codice.

I costruttori di siti Web sono una buona scelta se stai cercando di creare un sito semplice.

Quindi, se vuoi solo pubblicare informazioni sui tuoi prodotti e servizi, caricare foto e video, condividere le testimonianze dei clienti, creare un modulo di contatto e altre funzionalità di base, un costruttore di siti Web potrebbe essere la scelta giusta per te.

Nota dell’editore: AzHost GoCentral ti consente di creare un sito Web in meno di un’ora, di collegarti ai tuoi profili sui social media, di integrare l’email marketing e altro ancora, in pochi clic.

E se volessi fare qualcosa di più della semplice creazione di un sito Web di base? E se stai costruendo un in linea affari, diciamo uno in cui le persone pagano una quota associativa per accedere a contenuti esclusivi? O forse stai costruendo una pubblicazione o un business dei media? È qui che entra in gioco WordPress.

WordPress

WordPress è il sistema di gestione dei contenuti più famoso al mondo. È più noto per potenziare i blog, ma puoi usarlo per creare tutti i tipi di siti Web. Ha una vasta libreria di plug-in che aggiungono nuove funzionalità e una libreria altrettanto ampia di temi che gestiscono l’aspetto di un sito Web.

Ora, molte persone amano parlare di quanto sia facile usare WordPress. Ma, come con qualsiasi strumento sofisticato, ha una curva di apprendimento. E in qualità di proprietario del sito, è tua responsabilità occuparti di mansioni tecniche come aggiornamenti software, backup, sicurezza, test e così via.

Nota dell’editore: Ti interessa WordPress ma non sai da dove cominciare? Dai un’occhiata ai siti Web WordPress di AzHost . Con la nostra procedura guidata di avvio rapido, ti guidiamo attraverso la configurazione e ti forniamo layout e immagini professionali per offrirti un sito bello e professionale.

Come dovresti decidere tra i due?

Dipende da quali sono le tue esigenze e capacità.

  • Un costruttore di siti Web è in grado di fare tutto ciò di cui hai bisogno?
  • Hai le capacità o il tempo per acquisirle, per costruire il tuo sito con WordPress?
  • Stai lavorando con un professionista del web che ti può supportare?

E ricorda: un sito Web è legato al suo nome di dominio. E fintanto che hai il controllo sul nome di dominio, puoi indicarlo dove vuoi.

Un approccio che potrebbe funzionare per te: usa un costruttore di siti Web per rendere il tuo sito attivo e funzionante in un tempo minimo con il minimo sforzo. E se raggiungi un punto in cui il costruttore di siti Web non soddisfa più le tue esigenze, va bene: puoi cambiare la piattaforma che stai utilizzando.

Oggetto di azione: Scegli una piattaforma per il tuo sito Web. Ti consiglio di iniziare con uno strumento come il costruttore di siti Web di AzHost , noto anche come GoCentral, quindi non sei gravato da un sacco di responsabilità tecniche.

4. Pianifica le tue pagine

Come avviare il contenuto del tuo sito WebPrima di iniziare a costruire il sito Web, inizia pianificando le pagine e le informazioni che verranno coperte dal tuo sito. Sono un fan di iniziare con sei pagine o sezioni principali di un sito Web, descritte di seguito.

Quando faccio questo esercizio, di solito inizio con un documento Word o Google vuoto (o anche un pezzo di carta!) E scrivo ogni pagina come un’intestazione separata. Sotto quell’intestazione annoterò i punti elenco su quali domande devo rispondere, o informazioni che devo includere, per ogni pagina.

Nota dell’editore: Per una guida pratica, scarica il nostro foglio di lavoro per la creazione di contenuti. Ti guideremo attraverso il processo, passo dopo passo, di scrivere fantastici contenuti web per il tuo sito web aziendale.

Casa

Lo scopo della tua Home page è di fornire un’introduzione alla tua attività. Come lo descriveresti a qualcuno che non ha mai sentito parlare di te? Che tipo di domande avrebbero posto? Il tuo compito è rispondere in modo proattivo a queste domande in questa pagina. Le altre pagine del tuo sito web forniscono maggiori dettagli su aspetti particolari della tua attività.

Di

La pagina Informazioni è un’opportunità per raccontare la tua storia e iniettare un po ‘di umanità nel tuo sito web. Chi sono le persone che lavorano o lavorano per l’azienda? Di cosa si preoccupano? Qual è il retroscena dell’azienda stessa? Com’è arrivato? La pagina Informazioni su è un ottimo posto per rispondere a questo tipo di domande.

prodotti e servizi

La pagina Prodotti e servizi fornisce informazioni dettagliate su ciò che offre la tua attività. Cosa vendi? Cosa include? Quali sono i vantaggi? Quanto costa? Cosa ne pensano gli altri (ad es. Testimonianze e recensioni)? Questi sono tutti ottimi punti da trattare in una pagina Prodotti e servizi.

FAQ

Mi piace pensare alla pagina FAQ come punto di partenza per una sezione “Aiuto” o “Supporto” del tuo sito web aziendale. Questo è il posto per rispondere alle domande che le persone hanno prima di effettuare un acquisto, nonché alle domande che potrebbero avere dopo aver effettuato un acquisto.

Richiedi un preventivo / Contattaci

Se vendi un servizio, questa pagina è estremamente importante perché è il metodo principale per raggiungere nuovi clienti. Se vendi prodotti, puoi utilizzare questa pagina per gestire richieste speciali. E se non altro, una pagina di contatto è semplicemente una buona cosa da avere in generale in modo che le persone possano raggiungerti.

Informazioni di contatto come un indirizzo postale o un numero di telefono si trovano spesso nella pagina Informazioni o Contattaci. Per semplificare la vita ai tuoi clienti, includi tali informazioni su tutti e due pagine, nonché nel piè di pagina del tuo sito. (Più su questo tra un momento.)

Notizie e aggiornamenti

Ultima ma non meno importante è la pagina Notizie e aggiornamenti. Questo è un ottimo posto per condividere annunci speciali, aggiornamenti di prodotti, storie dietro le quinte della tua attività e qualsiasi altra cosa tu sia interessato a condividere con i tuoi clienti esistenti e potenziali.

Oggetto di azione: Descrivi i punti chiave delle informazioni che desideri comunicare su ogni pagina del tuo sito web. In un secondo momento inizieremo a sviluppare il contenuto.

5. Costruisci il tuo sito.

Come avviare una pianificazione del sito Web

A questo punto, ora dovresti avere il tuo nome di dominio, la tua e-mail aziendale e la tua piattaforma web. Hai mappato le pagine che devi creare e quali punti chiave includere in ciascuna pagina. Ora inizia il vero divertimento di come avviare un sito Web.

In questo passaggio esamineremo diversi aspetti della progettazione di un sito:

  • Il layout: il posizionamento di diversi elementi o componenti sul tuo sito.
  • Intestazione e piè di pagina: elementi che compaiono in ogni pagina del tuo sito.
  • La copia: le informazioni scritte sulla tua attività, uniche per ogni pagina.
  • I media: fotografie, loghi e video.
  • Lo stile: la tua scelta di caratteri e colori che riflettono l’identità del tuo marchio.

Esaminiamo questi uno per uno.

disposizione

Quando parliamo di layout, osserviamo il posizionamento di diversi elementi o componenti sul tuo sito. Diamo un’occhiata al sito Web Mompreneur, ad esempio.

Come avviare un sito Web MompreneurAbbiamo una serie di elementi diversi in questa pagina. Abbiamo l’intestazione con il logo, la navigazione e i link dei social media. Vedrai anche un grande elemento di giostra, attirando l’attenzione su annunci speciali.

Abbiamo una descrizione di Mompreneurs, che spiega in dettaglio di cosa si occupa l’organizzazione. E al di sotto di questo, abbiamo le ultime notizie. Sul lato destro, quella che viene generalmente chiamata barra laterale, abbiamo alcuni annunci, alcuni inviti all’azione (CTA) un feed Instagram e una funzione di ricerca. Nel piè di pagina, abbiamo alcuni collegamenti di navigazione e un CTA per registrarsi e aderire all’organizzazione.

Il layout del sito si riferisce al posizionamento di tutti questi elementi. E se andiamo in una pagina diversa sul sito Web, il layout di quella pagina sarà diverso.

Quindi, come si decide su un layout? Come decidi cosa includere e dove posizionarlo? Trovo utile suddividere i layout in alcuni componenti standard.

Intestazione

L’intestazione è in genere visibile su ogni pagina del sito Web e di solito contiene la navigazione principale e altri collegamenti ed elementi che dovrebbero essere sempre presenti sul sito Web. L’intestazione è importante per la ricerca di indicazioni stradali, poiché mantiene la coerenza da una pagina all’altra.

Navigazione primaria

La navigazione principale di solito fa parte dell’intestazione del tuo sito. Il suo scopo è fornire ai visitatori del tuo sito un metodo chiaro e coerente per orientarsi all’interno del tuo sito. Ciascuna delle tue pagine pianificate apparirà nella navigazione principale.

footer

Il secondo componente standard è il piè di pagina. Come l’intestazione, il piè di pagina dovrebbe essere lo stesso su ogni pagina. Il piè di pagina è come un’appendice e spesso contiene importanti collegamenti di navigazione che non appartengono alla navigazione principale. Collegamenti a cose come i Termini di servizio, la politica sulla privacy e così via. Dovrebbe includere anche l’indirizzo postale e il numero di telefono.

Contenuto della pagina

Quindi, se ripensi al passaggio precedente sulla pianificazione delle tue pagine, sai che ogni pagina affronta un argomento diverso. La Home page, ad esempio, è un’introduzione di alto livello alla tua attività, mentre la pagina Informazioni racconta la tua storia e introduce le persone al tuo team.

Per ogni pagina, immagina di parlare a qualcuno di quell’argomento.

Cosa diresti loro? Quali punti importanti faresti? Questo è essenzialmente ciò che stai facendo mentre pensi ai contenuti della tua pagina. Di quali informazioni hai bisogno per comunicare, in quale ordine e in che modo?

Il contenuto della pagina di solito è composto da due cose: Copia (testo scritto) e media (immagini e video).

copia

Come avviare una scrittura del sito WebCopia è il contenuto scritto che appare sul tuo sito Web e la qualità della copia può avere un impatto enorme sul modo in cui sei percepito come un’azienda.

La buona scrittura conta.

Non deve essere perfetto, ma non dovrebbe neppure essere dannoso. Quindi, come si scrive una copia accattivante del sito Web? Ecco alcuni suggerimenti per iniziare:

  1. Nella Home page, arriva al punto e chiama ciò che ti rende diverso.
  2. Per prodotti e servizi, spiega i vantaggi, non solo le funzionalità, di ciò che offri.
  3. Struttura la tua copia per una facile lettura con titoli ed elenchi.
  4. Inietti la personalità del tuo marchio nella copia con il tono e lo stile giusti.
  5. Scrivi in ​​un inglese semplice. Semplice è meglio di “sofisticato”.
  6. Leggi cosa scrivi ad alta voce. Suona colloquiale? (Dovrebbe.)
  7. Controlla grammatica e ortografia.

Suggerimento professionale: Scrivi la tua copia in un documento o in una parola di Google in modo da non avere difficoltà a scriverla mentre costruisci il tuo sito.

Questo ti costringe a concentrarti sulla scrittura e la modifica. Quando sei soddisfatto di ciò che hai scritto, copialo e incollalo nel tuo sito web builder. Puoi apportare piccole modifiche e perfezionamenti lì.

Media

Le immagini sono il prossimo passo dal testo in chiaro. Ma le immagini scadenti creano un’impressione economica del tuo marchio. Ecco perché ti consiglio di imparare alcune abilità fotografiche di base o, se puoi permetterti, di assumere un fotografo professionista.

Una buona fotografia del prodotto è essenziale per effettuare una vendita.

In effetti, una buona fotografia può convincere le persone a pagare di più per un prodotto. E quando parlo di fotografia di prodotto, non sto solo parlando di posizionare il prodotto su un semplice sfondo bianco. Pensa a come Ikea mette in scena le loro foto nel loro catalogo. I prodotti compaiono in un ambiente, aiutando i clienti a capire come il prodotto può adattarsi ai propri spazi e alle proprie vite.

Come avviare un sito Web IkeaLe immagini sono altrettanto importanti per un’azienda basata sui servizi. Perché? Per un’azienda di servizi, le persone sono il prodotto. Le foto di gruppo e i colpi alla testa professionali aiutano i potenziali clienti a farsi un’idea della personalità delle persone con cui lavoreranno.

Quindi testo e immagini sono il punto di partenza. Ma se vuoi davvero avere un impatto, devi anche guardare video. Non sei sicuro di quali video creare? Che ne dite di:

  1. Un video su un prodotto o servizio che offri.
  2. Un video con consigli utili e trucchi relativi alla tua attività.
  3. Una testimonianza video di un cliente felice.

Mentre raccogli immagini e video per il tuo sito, prendi nota della pagina in cui li utilizzerai. Le interviste video con i membri del team, ad esempio, sarebbero perfette per la tua pagina Informazioni, mentre le foto dei tuoi prodotti sarebbero perfette per la pagina Prodotti e servizi.

Un buon supporto visivo è utile oltre il tuo sito web.

Se riesci a scattare buone foto o video al volo, puoi mettere quell’abilità da usare e produrre contenuti multimediali originali da condividere su YouTube, social e altrove.

Se vuoi fare il fai-da-te e hai uno smartphone, hai già tutto l’equipaggiamento necessario per scattare una foto decente o registrare alcuni video. Scopri i fondamenti di composizione, illuminazione e audio e rimarrai stupito dalla qualità che puoi ottenere dal tuo telefono. Puoi trovare tutti i tipi di tutorial tramite Google, YouTube e siti simili Skillshare.

Stile

Lo stile si riferisce alla scelta di caratteri e colori che usi sul tuo sito. Queste scelte dovrebbero riflettere l’identità del tuo marchio. Le scelte di stile sono in gran parte basate sull’impressione, la sensazione, che si ottiene guardando particolari combinazioni di caratteri e colori.

Quando decidi di utilizzare caratteri e colori, annota i dettagli in modo da poterli utilizzare in modo coerente su tutto il materiale di marketing online e offline.

Se non sei sicuro da dove iniziare, fai riferimento a qualsiasi garanzia di marketing che hai già creato e vedi se riesci ad avvicinarti a tale corrispondenza. Le somiglianze tra stampa e web sono importanti per creare coerenza con il marchio. Qualunque cosa tu accetti dovrebbe essere utilizzata anche per i contenuti dei social media, la pubblicità e così via.

Se non disponi già di garanzie di marketing o se non ti piacciono particolarmente le garanzie di cui disponi, prova a parlare con i tuoi clienti. Che tipo di stile viene in mente quando pensano alla tua attività? E se non hai clienti con cui parlare, puoi sempre inventarlo! Pensa all’impressione che vuoi che faccia la tua azienda. Qual è il tuo stile?

Oggetto di azione: Inizia a lavorare sul tuo sito in qualsiasi piattaforma tu abbia scelto. Ciò include la creazione di pagine, la scrittura di copie, l’aggiunta di file multimediali e lo stile dell’aspetto del tuo sito.

6. Aggiungi interazione con i moduli

Come avviare un modulo per siti WebQuando si tratta di determinare come avviare un sito Web, i moduli sono indispensabili. I moduli sono un modo per aggiungere interazione e utilità a un sito Web. Adoro le forme perché puoi usarle per tutti i tipi di attività. Pensa a:

  • Qual è lo scopo del modulo?
  • Di quali informazioni ho bisogno per raccogliere questo modulo?
  • Cosa succede dopo che tali informazioni sono state raccolte?

Rispondendo a ciascuna di queste domande, puoi trovare nuovi modi di utilizzare i moduli, oltre a un semplice modulo di contatto. Ecco una manciata di diversi tipi di moduli che puoi creare per scopi unici:

  • Richiedi un preventivo
  • Fissare un appuntamento
  • Partecipa a un concorso
  • Contatta il supporto
  • Fai una domanda
  • Condividi feedback o recensioni
  • Condividi una storia o una testimonianza

Ognuno di questi usi può essere gestito attraverso un semplice modulo. Devi solo sapere quali informazioni raccogliere, quali campi includere e come etichettare tali campi in modo che i visitatori del sito sappiano come utilizzare il modulo.

Oggetto di azione: Crea un modulo per la tua pagina Richiedi un preventivo o Contattaci. Inizia scrivendo le informazioni che devi raccogliere e cosa succede con tali informazioni dopo che sono state raccolte, quindi crea il modulo nello strumento di creazione del tuo sito.

Modulo di acquisizione e-mail

Come avrai intuito dal nome, per raccogliere gli indirizzi email viene utilizzato un modulo di acquisizione email. In genere, questi indirizzi e-mail vengono aggiunti come nuovi abbonati a un elenco e-mail in un fornitore di servizi e-mail come AzHost Email Marketing.

Da qui, puoi inviare e-mail di massa su cose come notizie e annunci, vendite, promozioni speciali e altre comunicazioni simili.

Non entrerò in un mucchio di dettagli sull’e-mail marketing in questo post, ma la cosa importante da notare è che il tuo elenco di abbonati e-mail è una delle tue maggiori risorse come azienda. È il primo passo per lo sviluppo di un programma di email marketing, che spesso finisce per essere uno dei più forti – se non il più forte – per guidare le vendite e mantenere i clienti informati su ciò che sta accadendo nella tua attività.

Oggetto di azione: Aggiungi un modulo di acquisizione e-mail al tuo sito web.

7. Installa Google Analytics

Come avviare un sito Web Google AnalyticsQuesto è il nostro ultimo passo. Google Analytics è lo standard di fatto per il monitoraggio dell’utilizzo del sito Web. Ma perché dovresti preoccupartene? Tre parole: fare scelte informate.

Più sai come viene utilizzato il tuo sito Web, meglio è.

Google Analytics ti mostrerà quali pagine attirano i visitatori, dove stanno visitando i tuoi visitatori sul tuo sito, da quale parte del mondo provengono e come stanno trovando il tuo sito, sia attraverso la ricerca di Google che i riferimenti da altri siti Web.

E questa è solo la punta dell’iceberg. Google Analytics è uno strumento incredibilmente potente che può fare molto di più. Ma il primo passo, e ciò di cui siamo preoccupati qui, è installare Google Analytics sul tuo sito:

  1. Iscriversi per statistiche di Google.
  2. Configura il tuo account.
  3. Ottieni il tuo codice di monitoraggio.
  4. Aggiungi il codice di monitoraggio al tuo sito web.

Una volta che Google Analytics è in esecuzione sul tuo sito, sarai in grado di accedere e rivedere tutti i tipi di rapporti sul rendimento del tuo sito Web.

Oggetto di azione: Iscriviti a Google Analytics e aggiungi il codice di monitoraggio al tuo sito.

Ricapitolare

Abbiamo coperto molte basi su come avviare un sito Web, quindi rivediamo rapidamente ciò che abbiamo appreso.

1. Registra il tuo dominio

Il tuo nome di dominio è una risorsa che aumenta di valore nel tempo. Un sito Web dovrebbe avere un solo dominio primario. Se registri più domini, reindirizzali al dominio principale.

2. Scegli un provider di posta elettronica

Puoi iniziare a utilizzare subito il tuo indirizzo email aziendale, anche se il tuo sito web non è ancora stato creato. Mantiene separata la tua corrispondenza personale e professionale.

3. Seleziona una piattaforma per il tuo sito

Consiglio vivamente di iniziare con un costruttore di siti Web come GoCentral. Se e quando le tue esigenze superano le capacità dello strumento, puoi guardare alla migrazione a qualcosa come WordPress o una soluzione personalizzata.

4. Pianifica le tue pagine

Inizia con sei: Home, Informazioni, Prodotti e servizi, Domande frequenti, Contattaci e Notizie e aggiornamenti. Su un documento vuoto, annota le domande chiave e i punti informativi per ciascuna pagina.

5. Costruisci il tuo sito

Pensa al layout. Per ogni pagina, crea la copia (testo) e il supporto (video, immagini) che supporti al meglio le informazioni che desideri trasmettere. Infine, scegli uno stile (caratteri e colori) che rifletta l’identità del tuo marchio.

6. Aggiungi interazione con i moduli

Pensa a quali informazioni desideri raccogliere dai visitatori del sito. Suddividere tali informazioni in blocchi e assegnare quei blocchi ai campi.

7. Aggiungi Google Analytics

Google Analytics è lo standard di fatto per vedere come le persone trovano e utilizzano il tuo sito web. È uno strumento incredibilmente potente che crescerà con la tua attività.

Parole di separazione

Se stai solo imparando a lanciare un sito Web, ti consiglio vivamente di provare il nuovo Website Builder di AzHost , noto anche come GoCentral. Segui questi passaggi e potrai rendere il tuo sito attivo e funzionante in meno di un’ora.

.

CERTIFICATI SSL

SSL
Rendi il tuo sito più sicuro con il certificato SSL

SICUREZZA WEB

Sicurezza Sito Web
Mantieni il tuo sito privo di malware e i tuoi visitatori al sicuro.